Taratura delle bilance! Come utilizzare i pesi campione in modo corretto

Taratura delle bilance! Come utilizzare i pesi campione in modo corretto

La corretta taratura delle bilance richiede alcuni accorgimenti nell’utilizzo dei pesi campione. Scopri in pochi semplici step come utilizzare i pesi di calibrazione per effettuare una corretta taratura della bilancia.

Innanzitutto assicurati di aver selezionato la classe di precisione dei pesi di calibrazione adeguata alle proprie esigenze: in tutte le schede tecniche delle bilance (manuale D’uso e manutenzione) dovrebbe essere presente una voce che indica il valore e la classe di precisione adatta a quel modello di bilancia.

Se cosi non fosse potete sempre utilizzare la tabella relativa alle norma internazionale OIML R111:2004 dove vengono suddivise le classe di precisione con indicati i limiti di errore ammessi. In questo modo potete confrontare la portata e la risoluzione della vostra bilancia con i limiti di errore per selezionare la classe di precisione idonea. (Qui puoi trovare tutte le informazioni in merito)

tabella-classi-di-precisione-pesi-di-calibrazione

Una volta individuato il peso di calibrazione necessario e provveduto all’approvigionamento è importante tener presente alcuni aspetti utili per l’utilizzo e la manutenzione dei pesi campione:

  1. Assicurati che non vi siano danni visibili sui pesi utilizzati, soprattutto se vengono utilizzati da più persone o reparti in condivisione. La presenza di segni di usura o cadute accidentali può modificare notevolmente il livello e la classe di precisione del peso.
  2. Conserva i pesi in apposite custodie e mantienili ad una temperatura ambiente controllata (approssimativamente a 20°C), specie se si tratta di classi di precisione elevate. Differenze di temperatura notevoli potrebbero incidere sul livello di precisione.
  3. Nel caso di pesi con classi di precisioni molto elevate (in ambito analitico) si raccomanda di maneggiarli sempre con cura impiegando accessori appropriati come pinzette, guanti, ecc., adeguatamente puliti e conservati.
  4. Verifica che il piatto della bilancia sia sempre accuratamente pulito prima di eseguire qualsiasi calibrazione
  5. Appoggia il peso in modo delicato senza creare sbalzi o trascinamenti sul piatto della bilancia
  6. In caso di bilance analitiche, assicurati di utilizzare sempre una gabbietta antivento prima di eseguire la calibrazione o il controllo.
  7. Presta attenzione alle cariche elettrostatiche. Evita di creare attrito con superfici che possono generare elettricità statica che potrebbe influenzare il risultato
  8. Non pulire i pesi campione con sostanze abrasive, utilizza un panno morbido, una spazzola e prodotti appropriati che non alterino la superficie facendo molta attenzione.
  9. Non dimenticarti di effettuare una verifica e calibrazione periodica. Attraverso dei laboratori specifici è possibile effettuare la calibrazione di tutti i pesi campione come la classe di precisione, la frequenza di utilizzo, le procedure aziendali interne e lo stato di conservazione.
  10. Se, accidentalmente, il peso dovesse subire un danneggiamento dovuto ad una caduta o altro, ti raccomando di non sottovalutarlo e, anche se non sono presenti danni visibili notevoli, fallo verificare immediatamente da un laboratorio di taratura

Spero che queste informazioni possano esserti utili per la scelta e l’utilizzo dei pesi di calibrazione campione