Come verificare sbalzi di temperatura all’interno dei forni di verniciatura

Come verificare sbalzi di temperatura all’interno dei forni di verniciatura

Il registratore di temperatura per forni

Abbiamo parlato di applicazione rivestimenti, di verniciatori e di reparti di verniciatura nei svariati settori. In questo articolo vedremo uno strumento particolare ma nello stesso tempo essenziale là dove c’è la necessità di monitorare le fasi di asciugatura e cottura della vernice come ad esempio nel processo di polimerizzazione della vernice a polvere all’interno di forni appositamente studiati.

Si tratta di un Datalogger specifico creato per resistere a temperature elevate e in grado di registrare la temperatura all’interno del forno in tutte le fasi operative e su diversi parametri grazie al collegamento di molteplici sonde di misura. Nulla viene lasciato al caso, offrendo un report dettagliato che non lascia dubbie interpretazioni, basti pensare che molti produttori di colori e costruttori di forni forniscono una tabella dettagliata sulle differenti fasi di cottura nel processo di verniciatura legato al prodotto utilizzato per ottenere il massimo del risultato in termini di qualità e performance

 

Quali sono gli accorgimenti da non sottovalutare nella scelta di un registratore di temperatura per forni?

 

  • Il campo di misurazione. Ovvio che tutti gli strumenti specifici per questa applicazione hanno un campo di misura adeguato, ma, fate attenzione a non selezionare datalogger per generici impiegati per misurazioni in ambiente che nulla hanno a che fare con questa tipologia e non sono assolutamente idonei a raggiungere le temperatura di un forno per verniciatura.
  • La dotazione di un particolare box termico. Si tratta di una custodia che funge da barriera termica che consente allo strumento di rimanere all’interno del forno con temperature che raggiungono anche i 300°C senza subire danneggiamenti per il periodo sufficiente ad effettuare una registrazione di tutte le fasi.
  • La presenza di più ingressi. Vale a dire la possibilità di connettere più sonde allo stesso apparecchio sia direttamente che su eventuali moduli aggiuntivi. Questo è il punto chiave perché consente di posizionare diverse termocoppie utili per rilevare la temperatura raggiunta nei diversi punti cruciali durante tutto il percorso effettuato all’interno del forno, in questo modo è possibile verificare con precisione l’effettivo raggiungimento della temperatura ideale anche in punti particolari o in posizioni difficili. E’ qui che un forno può fornire un valore aggiunto in termini di performance attraverso l’uniformità dell’irraggiamento interno.
  • La gamma di sonde disponibili. Generalmente questa tipologia di strumenti ha sempre come optional una gamma di sonde con caratteristiche specifiche per il settore. L’unico accorgimento da considerare è assicurarsi che ci siano almeno delle versioni con attacco a magnete per contatto superficie e per aria, molto comode nel caso di materiali ferromagnetici, viceversa, con un sistema di aggancio a pinza per le superficie amagnetiche

  • la presenza di un software a corredo per la gestione e l’elaborazione dei dati registrati. Il cuore dello strumento, senza il quale sarebbe impossibile effettuare una analisi accurata della rilevazione effettuata. Questi software sono costruiti appositamente per fornire tutte le informazioni in merito all’impostazione della temperatura all’interno del forno, consentendo di selezionare diverse tipologie di vernici per ricavarne le informazioni utili per ottimizzare al massimo il rendimento in tutte le fasi di riscaldamento e cottura. La posta in gioco è il risultato finale in termini di qualità del prodotto finito, perciò non possiamo sbagliare!

Oltre al Registratore di temperatura per forni, ARW propone una vasta gamma di strumenti di misura indispensabili per chi si occupa di manutenzione: scopri nei nostri articoli tutto ciò che c’è da sapere!

 

Come migliorare le prestazioni e la qualità del reparto di verniciatura: Gli strumenti Indispensabili

La verifica delle condizioni climatiche, parametro fondamentale nella verniciatura

Strumenti indispensabili per il Verniciatore: Spessimetri per rivestimenti

Strumenti indispensabili per il Verniciatore: Il Termoigrometro ISO-8502

Strumenti indispensabili per il Verniciatore: Test verifica contaminazione superficiale

Quadrettatore Cross hatch: Cos’è e come utilizzarlo

L’importanza della misura di un rivestimento! come può esserti utile lo Spessimetro ARW-826

Misurare lo spessore di un rivestimento con lo spessimetro ARW-157FN

Non sempre la misurazione dello spessore di un rivestimento risulta SEMPLICE

Perchè è importante misurare lo spessore di un rivestimento?

Come funziona uno spessimetro per rivestimenti digitale

 

Stai cercando un fornitore affidabile per i tuoi strumenti su misura? Sei nel posto giusto: vai nel nostro shop e scopri la qualità dei prodotti ARW Misure e la celerità del nostro servizio!

 

 

Se invece desideri ulteriori informazioni su ARW Misure e sui nostri prodotti, non esitare a contattarci, riceverai pronta risposta da uno dei nostri esperti!

Acconsento al Trattamento della Privacy*