Evitare errori nell’utilizzo di una Bilancia Analitica da laboratorio

Evitare errori nell’utilizzo di una Bilancia Analitica da laboratorio

Si tratta di Bilance ad elevata precisione e sensibilità e di conseguenza è d’obbligo tenere in considerazione dei fattori fondamentali per eliminare o diminuire in alcuni casi le probabilità di errore, in questo articolo vi citerò alcuni dei più importanti:

  • La stabilizzazione, tutte le bilance ad elevata precisione hanno bisogno di un tempo di stabilizzazione prima di essere impiegate per la pesatura, questo si differenzia dal modello e generalmente son supera i 10 secondi. Chiaramente parliamo di una bilancia già nel luogo di utilizzo, se si tratta di una bilancia nuova appena posizionata o di uno spostamento si deve procedere con la messa in opera e il primo intervallo di stabilizzazione deve essere più lungo per permettere alla bilancia di assestarsi alla temperatura e alle condizioni dell’ambiente circostante. Interessante la funzione di calibrazione automatica interna offerta da alcuni modelli di bilancia (come la versione ABJ di Bilancekern) che interviene automaticamente ogni qualvolta si presenta una possibile minaccia come ad esempio lo spostamento o gli sbalzi di temperatura.
  • Cariche elettrostatiche, fare attenzione al campione sottoposto e assicurarsi che non siano presenti delle cariche elettrostatiche che potrebbero influenzare negativamente la misura. In particolar modo se si tratta di materiali plastici, Nylon, ceramici o tessuti sintetici, particolarmente soggetti a campi elettrostatici in determinate condizioni. A questo proposito esiste un apparecchio da abbinare alla bilancia, “Ionizzatore” in grado di neutralizzare queste cariche elettrostatiche e consentire una corretta misurazione, esistono delle versioni di Bilance Analitiche con Ionizzatore integrato che risulta molto pratico e conveniente.

 

 

  • Il posizionamento, che deve rappresentare il primo elemento da verificare con cura, un posizionamento sbagliato potrebbe vanificare tutte le caratteristiche della bilancia con un pessimo risultato in fatto di precisione e affidabilità delle pesate. A questo proposito è importante creare un appoggio stabile e privo di vibrazioni, meglio se si opta per un Tavolo antivibrante appositamente studiato per l’appoggio e l’utilizzo di bilance ad elevata precisione e sensibilità.

 

 

Importante! Evitare il posizionamento in prossimità di correnti d’aria come ad esempio vicino ad un condizionatore o ad una finestra

  • Fare attenzione al sovraccarico, sappiamo benissimo che la portata di queste bilance è spesso molto ridotta e la sensibilità della cella di carico è elevatissima, di conseguenza colpi improvvisi o carchi troppo elevati potrebbe danneggiare seriamente la cella e causare un guasto anche molto costoso da riparare. Attenzione! Nella portata della bilancia va incluso anche l’eventuale contenitore in cui è incluso il campione, come ad esempio il bicchiere o altro recipiente in caso di liquidi. Spesso si effettua la tara e si dimentica di aggiungere il peso del contenitore nel calcolo del peso del campione per non superare la portata.
  • La temperatura, si da per scontato che una bilancia analitica venga posizionata all’interno di un laboratorio dove le condizioni ambientali vengono mantenute stabili e con paramentri standard i mantengono per la somma questo proposito vi do una, Questo però non accade in alcune situazioni per i campioni che possono avere una temperatura differente e, specie per alcuni materiali, questo significa una sensibile differenza di peso che potrebbe influire nell’accuratezza della misura.
  • La polvere, altro aspetto che viene in alcuni casi sottovalutato e comporta delle problematiche in termini di accuratezza e precisione della misura, si raccomanda di utilizzare delle copertine di protezione della bilancia e di chiudere sempre la camera di pesata anche in assenza di campione all’interno.
  • L’omologazione, come sapete, si tratta di una verifica e conformità a delle specifiche prescritta dallo Stato ed è una tutela per i consumatori e della quale devono essere dotare tutte le Bilance e altri apparecchi utilizzati per scopi commerciali dove il peso determina il prezzo (direttiva UE 2014/31/EE) nella porzionatura o preparazione di prodotti sia nel settore alimentare che farmaceutico e non solo. Ricordate! Che questa caratteristica non è presente in tutte le bilance e DEVE ESSERE SEMPRE richiesta al momento dell’ordine, una bilancia acquistata non omologata dal principio non può più essere omologata in futuro.

Ultimo, ma non per importanza una raccomandazione! quella di leggere sempre il manuale della Bilancia  prima della messa in servizio, sembra banale, ma pochi lo fanno e di conseguenza incorrono in errori che in alcuni casi compromettono il buon funzionamento dell’apparecchio.

 

Se invece desideri ulteriori informazioni su Bilancekern e sui nostri prodotti, non esitare a contattarci, riceverai pronta risposta da uno dei nostri esperti!

Acconsento al Trattamento della Privacy*

 

Prodotti consigliati

Bilancia Analitica ABS-N | ABJ-NM | ACS | ACJ

YPS-03 Tavolo antivibrante per assorbire scosse e vibrazioni, che potrebbero altrimenti falsificare il risultato di pesata