Controllo Temperatura e accessi, Il Termoscanner ARW-SRT05 è la soluzione  

Controllo Temperatura e accessi, Il Termoscanner ARW-SRT05 è la soluzione  

Tutela la sicurezza  semplificando le procedure di controllo degli accessi secondo quanto richiesto dal protocollo sulla sicurezza Covid -19 per combattere la diffusione dei Coronavirus.

Il Termoscanner ARW-SRT05 è la soluzione ideale per semplificare il processo di screening della temperatura corporea, il controllo della mascherina e non solo! Attraverso una serie di funzionalità consente di velocizzare e automatizzare il monitoraggio degli ingressi all’interno di luoghi di lavoro o di altro genere come ad esempio, negozi, centri commerciali, strutture pubbliche e private, nonchè tutti i settori del turismo e della ristorazione, ristoranti, Hotel e altro ancora.

Il funzionamento è molto semplice e intuitivo, grazie ad un software dedicato è possibile gestire l’apparecchio in remoto visualizzando direttamente l’immagine e tutte le funzioni presenti sullo strumento. Il Termoscanner, oltre alla misura della temperatura e al controllo della mascherina, è in grado di effettuare il riconoscimento facciale permettendo di caricare i volti e definire dei parametri di accesso.

Ora andiamo a vedere nel dettaglio questo strumento: esamineremo il kit di fornitura, ne illustreremo le caratteristiche principali, ne sveleremo i vantaggi e scopriremo tante informazioni utili per l’utilizzo.

Funzioni, caratteristiche e opportunità offerte da questo dispositivo di controllo accessi Termoscanner ARW-SRT05

Andiamo nel dettaglio di cosa è composto il kit di fornitura:

  • Apparecchio Termoscanner “Tablet”, forma compatta e robusta dotato di display da 5” e
  • Alimentatore a rete
  • Sistema di ancoraggio a muro con staffa di supporto e sgancio rapivo
  • Il tutto contenuto in un apposita confezione

 

 

Connessioni, elenco ingressi e  uscite:

  1. RS485A
  2. RS485B
  3. GND
  4. WGD1 (Interfaccia Wiegand 1)
  5. WGD0 (Interfaccia Wiegand 0)
  6. GND
  7. ALARM_IN
  8. ALARM_ON (Normalmente chiuso)
  9. ALARM_CON
  10. ALARM_OFF (Normalmente aperto)
  11. GND_IN (12V)
  12. 12V0_IN
  13. Alimentazione
  14. RJ45 (uscita di rete)

Dotato inoltre di una connessione WiFi, di una slot per scheda SDcard per la registrazione e una uscita HDMI per il collegamento di un monitor esterno

 

 

Importante la selezione della tipologia di lettura della temperatura che può essere scelta tra due versioni disponibili, con lettura a “VISO” oppure lettura a “POLSO. La differenza sostanziale consiste nella tipologia e posizionamento del sensore per la lettura della temperatura ad infrarossi (IR) senza contatto.

  • Sulla versione a polso il sensore è posizionato nell’angolo in basso a destra e per effettuare la misura della temperatura è necessario avvicinare il polso a circa 1/2cm, un messaggio vocale avviserà l’utente di avvicinare il polso al sensore

 

 

  • Sulla versione a viso la lettura avviene invece in modo automatico ad inquadramento avvenuto alla distanza approssimativa di 30/40cm.

Quali sono i criteri per la selezione delle due tipologie di misura della temperatura?

Un criterio è sicuramente dettato dalla differenza di prezzo, in quanto la versione a polso, per un motivo di sostanziale differenza della tipologia di sensore, ha un costo più contenuto di circa il 30% inferiore rispetto alla versione a viso. Ma! La motivazione più influente va cercata in base alle esigenze di utilizzo, possiamo affermare che la versione a “VISO” è decisamente più intuitiva rispetto al “POLSO”, anche se un messaggio vocale aiuta l’utente nelle operazioni, perché  è sufficiente avvicinarsi allo schermo e una volta inquadrato il volto nella sagoma, la lettura della temperatura e il riconoscimento della mascherina (se attivato) avviene in automatico senza dover fare altre operazioni.

Perciò, una delle prime verifiche che possiamo fare per facilitare la scelta è capire se gli utenti che hanno accesso e devono essere sottoposti a screening sono persone interne al sistema e di conseguenza non hanno bisogno di essere informate continuamente sul posizionamento del polso o sono persone esterne dove la versione a viso diventa più intuitiva.

Una fattore non da sottovalutare è legato anche alle variabili che possono influenzare la lettura della temperatura in funzione alle condizioni ambientali in cui viene posizionato il Termoscanner. La versione a polso ha sicuramente meno complicazioni rispetto alla versione a viso, trucco, capelli, sudore, distanza, temperatura ambiente e altro possono influenzare il risultato mentre la lettura diretta sul polso a distanza ravvicinata ne risente decisamente meno.

Interessante! Anche la possibilità (su richiesta) della funzione RFID per lettura tessere (solo per frequenze 13,56 MHz, HF High Frequencies, valida in tutto il mondo). Funzione Da richiedere prima dell’acquisto

 

 

Il cuore del sistema è decisamente il software con riconoscimento facciale che oltre a consentire la configurazione e settaggio del Termoscanner permette impostare diversi parametri tra cui il caricamento di volti per il riconoscimento facciale. Attraverso questa funzionalità, oltre a gestire la misurazione della temperatura e il controllo della mascherina, è possibile limitare l’accesso a determinati utenti.

Nel video a seguito possiamo vedere il processo di istallazione del programma e il collegamento in rete del dispositivo, nonché la descrizione di alcune impostazioni e funzioni possibili

 

 

Cosa c’è da sapere di importante su questo Dispositivo Termoscanner ARW-SRT05?

  • Misurazione della temperatura attraverso un sensore ad infrarossi inquadrando il volto oppure accostando il polso lateralmente, senza toccare il dispositivo (senza contatto), Range di temperatura rilevata da 34°C a 42°C
  • Misurazione anche in presenza di una mascherina di protezione individuale (abilitazione e disabilitazione mascherina attraverso programma di gestione dispositivo)
  • Rilevazione della temperatura in meno di 1 secondo e con una accuratezza di ±0.3°C
  • Allarme al superamento della temperatura massima fissata con possibilità di controllo apertura varchi (porte o tornelli)
  • Controllo della presenza della mascherina di protezione individuale
  • Riconoscimento facciale con doppia telecamera (risolzione 1080p @ 30fps), database fino a 10.000 volti, supporta import e export di white list e black list
  • Dotato di avvisi vocali per istruzioni e allarmi in caso di temperatura elevata e assenza mascherina
  • Archiviazione on board su T flash max 128 Gb su memoria del dispositivo o su server FTP
  • Supporto ONVIF per visualizzare il live video streaming su software VMS
  • Uscita per collegamento di rete con Modulo WiFi incluso

Ogni strumento viene fornito completo di una staffa di istallazione a muro e c’è la possibilità di richiedere anche un piedistallo opzionale con regolazione in altezza per un posizionamento anche in ambiente aperto in assenza di muri o sostegni, nel video a seguito possiamo vedere un esempio di istallazione